Seleziona i tuoi biglietti

Biglietti d'Ingresso Prioritario al Colosseo, Foro Romano e Colle Palatino

Ingresso Prioritario Biglietti Elettronici

Accesso rapido alle tre principali attrazioni di Roma con comodo ingresso a tempo

  • Salta le code e dirigiti direttamente al 1° e al 2° piano del Colosseo, dove puoi davvero ammirare questa struttura maestosa in tutta la sua gloria
  • I tuoi biglietti per il Colosseo sono programmati per un fascia di tempo specifica, ma sta a te scegliere se visitare il Foro Romano e il Palatino lo stesso giorno o il giorno successivo a seconda dell'opzione di prenotazione che preferisci.
  • I minori di 18 anni possono saltare la fila se accompagnati da un adulto in possesso di un biglietto; in questo caso verrà addebitato un costo di 2 euro presso la biglietteria per l'ingresso (si prega di portare un documento di identità con foto valido)
  • Questo biglietto non può essere cancellato, modificato o riprogrammato
+ Leggi di più

Segui le orme lasciate dagli antichi romani e visita una delle meraviglie architettoniche più importanti del mondo. Il Colosseo attrae più di 5 milioni di visitatori all'anno ed è una delle attrazioni più popolari d'Italia. Conosciuto anche come Anfiteatro Flavio, questo auditorium all'aperto di forma ovale veniva originariamente utilizzato per ospitare i combattimenti tra gladiatori e una varietà di spettacoli pubblici. Il Colosseo è il più grande anfiteatro mai costruito: può accomodare 60.000 persone sedute e 10.000 spettatori in piedi, tutti in grado di entrare a e uscire dall'edificio nel giro di pochi minuti. L'anfiteatro raggiunge i 48 metri d'altezza, solo 8 metri di differenza con la Torre di Pisa, e copre un'area totale di 6 acri (24.000 metri quadri). L'imponente arena al suo centro presenta anche un livello sotterraneo chiamato "hypogeum", dove si pensa venissero stipati animali, gladiatori e prigionieri.

Il Colosseo è situato a est del Foro Romano e del Colle Palatino. Il Foro era in origine il centro di tutte le attività pubbliche di Roma e le rovine oggi aperte al pubblico permettono di riconoscere i frammenti delle diverse epoche che hanno segnato la storia di questa città. Il Colosseo è considerato ancora oggi uno dei siti archeologici più importanti del mondo in grado di offrire ai visitatori un assaggio dell'autentico stile di vita antico romano. Il Colle Palatino, abitato a partire dall'anno 1.000 a.C., è la parte più antica dell'intera città. La collina, una volta destinata a ospitare gli imperatori, è ora una piacevole area verde piena di punti perfetti per tranquilli picnic e offre alcune delle viste migliori sul panorama romano.

Visitare il Colosseo e i suoi siti gemelli è un'esperienza magica, ma può anche essere estenuante. Per sfruttare al meglio il tempo a disposizione e godersi al massimo l'antica capitale, vale la pena pianificare la tua visita in anticipo. Consultando la sezione seguente potrai trovare l'esperienza al Colosseo che più si confà alle tue esigenze. Di seguito elencheremo una serie suggerimenti da parte di esperti del settore su come esplorare i siti storici e ti forniremo una guida dettagliata su come trovare le migliori opzioni e i migliori prezzi tra i tour offerti per questo sito storico.

Fatti interessanti sul Colosseo

  • Il Colosseo fu costruito in soli 10 anni, tra il 70 d.C. e l'anno 80 d.C. Si dice che ai lavori di costruzione furono costretti a partecipare migliaia di schiavi, tra cui i ribelli ebrei dell'Assedio di Gerusalemme.
  • Il Colosseo è un edificio dalla forma ellittica che misura 189 metri in lunghezza e 156 metri in ampiezza con un'area di 24.000 metri quadri e un'altezza di oltre 48 metri.
  • È l'anfiteatro più grande del mondo, presenta più di 80 ingressi e può accomodare circa 50.000 spettatori.
  • L'arena aveva in origine 36 botole funzionanti per permettere l'utilizzo di elaborati effetti speciali.
  • Si pensa che più di 500.000 persone e oltre un milione di animali selvaggi abbiano perso la vita al Colosseo durante i combattimenti tra guerrieri e bestie feroci.
  • Tutti i romani dell'antichità avevano accesso gratuito al Colosseo durante le esibizioni e potevano approfittare del vitto distribuito durante gli spettacoli.
  • I festival e i giochi del Colosseo potevano durare fino a 100 giorni.
  • Gli antichi romani si riversavano sugli spalti del Colosseo e potevano spesso assistere a ricreazioni di battaglie navali messe in scena con imbarcazioni in miniatura.
  • La facciata in marmo e altre parti del Colosseo sono state usate per la costruzione della Basilica di San Pietro
  • Molti disastri naturali hanno devastato la struttura nel corso degli anni, ma furono i terremoti del 847 d.C e del 1231 d.C che causarono gran parte dei danni visibili nelle rovine moderne del Colosseo.
  • Il nome originale di questo monumento era "Anfiteatro Flavio", chiamato così in omaggio alla dinastia Flavia degli imperatori che detennero il potere tra il 69 il 96 d.C.
  • Il monumento più importante di Roma venne costruito per tre ragioni: era un regalo da parte della dinastia Flavia alla gente romana che aveva la funzione politica di incrementare il prestigio della famiglia dominante, era altresì un luogo pubblico per esibizioni di ogni tipo d'intrattenimento e infine aveva lo scopo di sfoggiare il livello raggiunto dall'ingegneria romana davanti agli occhi del resto del mondo.
  • Il Colosseo veniva utilizzato per ospitare combattimenti tra gladiatori e altri spettacoli pubblici, tra cui sessioni di caccia ad animali esotici, ricostruzioni di battaglie famose, esecuzioni e spettacoli teatrali.
  • Durante i giochi inaugurali voluti dall'imperatore Tito nell'anno 80 d.C vennero massacrati circa 9.000 animali.
  • Nel 107 d.C, si dice che l'imperatore Traiano abbia celebrato le sue vittorie in Dacia con giochi che coinvolsero 10.000 gladiatori e 11.000 animali per uno spettacolo che durò ben 123 giorni.
  • Si stima che le vite umane perse complessivamente durante i giochi che si sono tenuti al Colosseo nel corso dei secoli siano attorno alle 500.000, con più di un milione di animali selvaggi a seguire la stessa sorte.
  • Gli ultimi combattimenti tra gladiatori ebbero luogo nell'anno 435 d.C, mentre le sessioni di caccia ad animali nell'arena cessarono nel 523 d.C. La fine dei giochi fu causata principalmente dai costi derivanti dalla manutenzione dell'anfiteatro, ma anche per via delle spese eccessive dedicate al trovare gladiatori e animali.
  • Per costruire le mura esterne del Colosseo vennero utilizzati più di 100.000 metri cubi di travertino tenuti insieme da 300 tonnelate di grappe di ferro.
  • Il Colosseo venne eretto nei pressi di una gigantesca statua, il Colosso di Nerone, parte del parco dedicato all'imperatore. Il nome del Colosseo deve la propria origine proprio alla sua vicinanza a questa opera d'arte.
  • In base a testimonianze storiche si evince che per il trasporto dei marmi al cantiere del Colosseo sono stati utilizzati 200 carri di buoi.
  • La quantità totale di marmi utilizzati per la costruzione del Colosseo è stata stimata in 100.000 metri cubi.
  • Il Colosseo, che riceve milioni di visitatori ogni anno, è l'attrazione turistica più famosa di Roma.
  • Nonostante le sue brutali origini pagane, il Colosseo è stato utilizzato nei secoli come spazio di culto dai cristiani. Una grande croce è stata rimossa nel 1870 durante un periodo di studi archeologici finanziati dal nuovo Stato italiano e particolarmente influenzati dal secolarismo. Quella croce fu poi reinstallata da Mussolini nel 1926 in un cinico tentativo di placare il risentimento dei cattolici nei confronti delle sue politiche.
  • I gladiatori erano persone emarginate nella società romana, senza diritti di cittadinanza ed essenzialmente (o letteralmente) ridotti allo stato di schiavi. I gladiatori si trovavano spesso nella condizione di essere sia ammirati che vituperati dai cittadini romani.
  • Anche se gli spettacoli dei gladiatori romani cessarono intorno al 432 d.C., la sospensione dei giochi non fu certo causata da un editto cristiano. La fine delle esibizioni fu soprattutto causata dai costi per l'acquisto di animali e gladiatori e dal denaro necessario al mantenimento della costosa struttura che andava sempre più deteriorandosi.
  • L'area sotto il Colosseo era chiamata Hypogeum (sotterraneo). L'ipogeo era costituito da una rete sotterranea a due livelli di gallerie e da 32 recinti per animali. Questo livello presentava anche 80 pozzi verticali che davano accesso immediato all'arena per gli animali.